Jazz da gustare saluta, ultime due serate il 19 e 22 dicembre

Battute finali per la prima edizione della rassegna di Castiglione Cosentino al teatro Il Piccolo. Sabato 19 c’è il Trio Nat King Cole del crooner Larry Franco e martedì 22 un tributo musicale al principe della risata Totò

natCASTIGLIONE COSENTINO (CS) – Nelle fredde serate dicembrine, quando l’autunno è ormai pronto a cedere lo scettro al generale inverno, il viandante curioso delle cose belle della vita è lì che mendica stille di calore. Un po’ più a nord di Cosenza, passata Rende, il suo pifferaio di Hamelin l’ha condotto fino al teatro Il Piccolo di Castiglione Cosentino, palcoscenico dell’effervescente Jazz da gustare. Il calore del ragtime e un pubblico numeroso e attento hanno animato le serate del programmino messo su da Maria Letizia Mayerà e Paolo Fata. E ahimè, già giunto al suo epilogo. La rassegna chiuderà i battenti il 22 dicembre, non prima di aver confezionato un degno finale. Ovviamente. Così, sabato 19 alle 21, tocca al Trio Nat King Cole, pianista-crooner Larry Franco, alla chitarra Guido Di Leone e al contrabbasso Ilario De Marinis. Uno straordinario concerto dedicato a uno dei personaggi più amati del jazz. Primo progetto musicale del geniale Larry Franco, oggi riproposto in trio proprio per rispettare le sonorità tipiche dell’epoca e rendere omaggio a uno stile, una rievocazione di intramontabili atmosfere. Un repertorio dal fascino irresistibile ricco di brani classici arrangiati e rivisitati dalla raffinata voce di Larry Franco.

totòGran finissage martedì 22 alle 21, con un altro appuntamento da non perdere. Una chicca che chiama in causa addirittura il principe della risata Antonio de Curtis. Totò e il Jazz, ovvero Gegè Munari, Ettore Carucci, Giuseppe Bassi e Francesco Lento raccontano attraverso musiche e composizioni scritte dagli illustri del jazz – e non solo – l’amore e le passioni che intere generazioni hanno avuto per Totò. Un jazz potente, ritmato, emozionante e raffinato, totalmente scevro da facili ammiccamenti. Quattro musicisti di altissimo livello e un repertorio unforgettable. Quasi superfluo ricordare che la serata, subito dopo il concerto sarà arricchita da elaborazioni culinarie nella sala Carlo Alberto Dalla Chiesa del teatro.

Mafalda Meduri

About Mafalda Meduri

Mafalda Meduri
Libera pensatrice, blogger ed indipendente essere umano

Check Also

eugenio barone alzheimer

Paola – Ricerca sull’Alzheimer: riconoscimento per il prof. Eugenio Barone

dal sito dell’Università “La Sapienza” di Roma (www.uniroma1.it) Il progetto “Unravelling a novel mechanism favoring …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: