Processo morte Sara Michienzi, scontro in aula

Oggi è stata la volta del responsabile del reparto di Anatomia Patologica di Catanzaro, il Dott. Luigi Tucci, a salire sul banco dei testimoni al Tribunale di Lamezia Terme, nel processo sulla morte di Sara Michienzi, la bambina di nove anni deceduta nel febbraio del 2011 dopo un intervento di adeno-tonsillectomia all’ospedale lametino e che vede imputati due medici per omicidio colposo. Il Dott. Tucci è il medico che si è occupato di effettuare i rilievi istologici su alcuni campioni prelevati dal corpo della bambina e ha contribuito a redigere il referto dell’autopsia. Il medico ha risposto alle domande dell’avvocato Rondinelli, legale della famiglia, che si è costituita parte civile che ha chiesto chiarimenti sugli esami effettuati. Il professore Tucci ha illustrato i risultati emersi nella sezione presa in esame, spiegando che “tutti i tessuti sono segnati da infiammazioni acute e croniche che hanno portato anche a delle necrosi che molto probabilmente c’ erano già pre mortem. L’accusa è che, durante l’intervento, si sarebbe verificata una emorragia, causata da una lesione che le sarebbe stata fatale. Un’accusa alla quale, invece, la difesa dei due medici si oppone. Si tornerà in aula a gennaio, quando il giudice dovrà nominare un perito o un collegio di periti che siano estranei alla vicenda e che, quindi, possano dare un giudizio super partes sulla questione. Diversi, infatti, sono state le testimonianze e le perizie, di accusa e difesa, che si sono susseguite in aula nel corso del processo.

About Mafalda Meduri

Libera pensatrice, blogger ed indipendente essere umano

Check Also

anagrafe online paola

Paola – Mattarella stia lieto: a breve il Comune partirà con l’Anagrafe online

Nota dell’Amministrazione Comunale di Paola In riferimento al non ancora completato processo di subentro dell’anagrafe …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: