Danilo Castellano è un giovane paolano col pallino del calcio, da quello “giocato” a quello “vissuto”, ogni ambito dello “sport nazionale” è stato scandagliato nel corso di una carriera ricca di soddisfazioni.

Classe ’86, il 32enne nato a Belvedere Marittimo si è subito dedicato alla sua passione, debuttando a livello giovanile nelle rappresentative del territorio provinciale cosentino.

Dal 2010, appese le scarpette al chiodo, Danilo Castellano ha intrapreso la carriera di Osservatore Calcistico, iniziando a collaborare con diverse società dilettantistiche con risultati abbastanza soddisfacenti.

Il fiuto nel selezionare giovani di buona prospettiva (valorizzando quindi il settore di loro appartenenza) lo ha condotto verso nuove sfide, aprendogli le porte, dal Settembre 2012, dei Club professionistici italiani.

Nel 2015, dopo tre anni di esperienza in Italia, per Castellano è arrivato il momento di farsi le ossa all’estero, dove – sempre come osservatore – per cinque mesi s’è distinto in campo internazionale (contratto rescisso per motivi strettamente personali).

Nel Settembre del 2017 è stato ingaggiato dal prestigiosissimo club del Torino (Serie A italiana) per il quale Castellano è stato individuato come osservatore e selezionatore di  giovani talenti calabresi da proporre così al Patron Cairo (in questo frangente Castellano è stato anche intervistato dalle telecamere di Sky sport Torino channel).

A Maggio 2018, terminata l’avventura col Torino fc, a Danilo Castellano la chiamata del Venezia che, dallo scorso 26 settembre, lo ha ingaggiato per scovare talenti da far debuttare nella squadra che attualmente milita in Serie B sotto le direttive del tecnico (neo nominato) Walter Zenga.

Paola – Orgoglio Castellano: osservatore per i leoni alati di Walter Zenga ultima modifica: 2018-10-12T12:44:27+02:00 da Redazione
Redazione

About