Nonostante fosse soggetto ad un’ordinanza di divieto d’avvicinamento alla ex moglie, un 50enne fuscaldese – forse incapace di accettare la fine del proprio matrimonio – nella notte a cavallo tra mercoledì e giovedì s’è recato sotto casa della donna dove, “armato” di pala, ha dapprima forzato il cancello d’ingresso per poi tentare un approccio culminato con minacce di morte.

La tentata aggressione, verificatasi nel centro storico del borgo tirrenico, è stata immediatamente sedata di Carabinieri della Compagnia di Paola che, chiamati dalla malcapitata nel frattempo barricatasi tra le mura domestiche, hanno dapprima “disarmato” l’uomo – che comunque ha opposto resistenza – per poi ammanettarlo e condurlo in caserma.

Ora il 50enne A.P., dopo un passaggio nella cella di sicurezza, si trova rinchiuso nella casa circondariale, perché nei suoi confronti è stata applicata la recente normativa di “codice rosso”, che inasprisce le pene e i dispositivi preventivi in casi del genere.

Nei mesi scorsi, ormai al termine dell’esperienza coniugale, l’ex moglie dell’uomo aveva sporto denuncia presso le autorità, esponendo una lunga sequela di atti violenti compiuti, nei suoi confronti, dall’ex coniuge per il quale, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Paola, aveva  disposto il divieto d’avvicinamento.

Arrestato il flagranza di reato, il 50enne dovrà ora rispondere di diversi capi d’imputazione a suo carico.

Fuscaldo – Violenta scenata sotto casa della ex: arrestato dai Carabinieri ultima modifica: 2019-11-15T08:44:07+01:00 da Redazione
Redazione

About