sanità calabria

Riflessioni (amare) di un utente che si approccia alla sanità in Calabria

Riflessione di Gioacchino Cassano, lettore de “Il Marsili Notizie”

Fra i tanti, numerosi problemi che assillano la Nostra splendida ma sfortunata Regione emerge, inesorabilmente, la crisi profonda della Sanità!

Non passa giorno in cui non si assista ad episodi, avvenimenti o casi, comunque collegati a questo delicato Settore che, purtroppo, è determinante, anzi interdipendente con la nostra quotidianità!

La gestione poco oculata, in alcuni casi addirittura leggera o poco responsabile, ha creato danni irreversibili all’utenza che, gradatamente , si è  vista spogliata di importanti strutture e servizi ospedalieri e costretta, conseguentemente, a ricorrere al Privato- non sempre adeguato a soddisfare le esigenze moderne – o, addirittura, emigrare fuori Regione, con conseguenti disagi morali e materiali!

La Nuova Amministrazione che nascerà dalla prossima competizione elettorale, qualunque sia la colorazione politica della Maggioranza, dovrà considerare prioritario il problema di questa Benedetta Sanità Regionale, e gestirla – in prima persona- con la diligenza del buon padre di famiglia!

Ritengo, ancora una volta, che la nostra Regione disponga  di tutte le Professionalità Mediche, Professionali, Gestionali ed Amministrative per farsi carico di questo delicato Settore ! Non siamo una Colonia, bisognevole di essere gestiti da Altri!

>Nessuna avversione particolare per la gestione commissariale e per le Persone alla stessa preposte, ma, purtroppo, alla luce dei risultati tutt’altro che incoraggianti fino ad ora conseguiti, sono costretto a ribadire che le realtà e le esigenze LOCALI sono conosciute solo da chi è radicato ed è presente nella Nostra Regione e che, pertanto, non possono essere delegate ad Altri che, privi di questi fondamentali requisiti, non possono assicurare e soddisfare le umane richieste dell’utenza! E, a dimostrazione di questo assunto, non c’è giorno in cui non vengano segnalati vari episodi di…insoddisfazione sanitaria!

Noto con preoccupazione e disappunto, che quotidianamente assistiamo a denunce e carenze sanitarie da parte dell’utenza e ad inviti accorati rivolti ai i vari Commissari di essere sempre presenti al posto di comando e di responsabilità per gestire il normale ed, anche, l’imprevisto! Trattasi di un appello straziante che non può essere ignorato!

Ove il Governo Centrale non voglia o, non possa revocare le gestione  commissariale stabilita con legge, ebbene, che nomini Commissario Straordinario alla Sanità il futuro Presidente della Giunta Regionale! Ciò è consentito dalla normativa vigente e riaprirebbe un futuro di speranza per la nostra Regione.

About Redazione

Check Also

Frode Mascherine? Lo scandalo che sarebbe preferibile non si verificasse

Riflessione di Gioacchino Cassano, lettore de “Il Marsili Notizie” Se quello che si sussurra in …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: