TRIBUTI DEL CONSORZIO DI BONIFICA BOCCIATI

Da mesi pervengono a moltissimi cittadini,ingiunzioni di pagamento ,da parte del consorzio di bonifica del tirreno.La vicenda che ha del grottesco,ma che sta esasperando molti paolani,è la richiesta di pagamento per servizi effettuati dal suddetto.Improvvisamente , tutti coloro che hanno anche un modesto fazzoletto di terra,avrebbero dovuto pagare dei contributi.Per decenni non si è mai visto un operaio del consorzio.ne tantomeno viene prelevata acqua per uso irriguo,anzi molti come il sottoscritto,pagano periodicamente , qualcuno che possa tenere pulito,il terreno di proprietà.Alcuni cittadini,compreso lo scrivente,hanno dato mandato al legale di fiducia,contro queste ingiunzioni,che minacciavano anche altri provvedimenti ,tipo il fermo macchine.Oggi l avvocato Graziano Di Natale,che patrocinava un certo numero di ricorrenti,ha potuto annunciare che,la corte di giustizia di primo grado di cosenza,ha condannato il consorzio,riconoscendo che nulla era dovuto,lo stesso consorzio è stato condannato al pagamento delle spese.Siamo in un paese strano,per fare cassa si tartassano i cittadini,senza aver mai fornito alcun servizio.Ancora una volta si è costretti a ricorrere ai legali per affermare un proprio diritto.La causa vinta dall’avvocato Di Natale ,è un precedente che potrà essere sfruttata anche in futuro

About Cosmo De Matteis

Check Also

IL BAVAGLIO

tra pochi giorni si vota per le elezioni europee,mai come in questo momento è importante,che …

Rispondi