COMUNE ED ASSOCIAZIONI UNITI PER LE DONNE E BADIA

Buone notizie sulla destinazione ed utilizzo dell’antico complesso monastico di Badia.Giorni fa si è svolto presso la sede comunale,un incontro tra amministrazione comunale,ed alcune associazioni ,che da molti anni operano in ambito sociale,unicamente sotto forma di volontariato.L’incontro incentrato sull’organizzazione,molto attuale e purtroppo drammatico,di una giornata,contro la violenza sulle donne,e l utilizzo a fini sociali e culturali,dell antico complesso storico di badia.Erano presenti diverse associazioni tra cui,ANTICO BORGO DI BADIA,AUSER,FIDAPA,BRAVE RAGAZZE,ROTARY CLUB PAOLA MTC,altre associazioni hanno dato la loro adesione al progetto ,pur non essendo presenti per varie cause.Tutti hanno dato atto all’ amministrazione comunale,della chiara volontà,di tutti gli amministratori,di voler dare una valorizzazione collettiva di un bene ,di tuttti i cittadini,che recentemente grazie al Rotary ,che nella parte più antica,ha realizzato il museo della memoria,sta suscitando molto interesse,non solo in Calabria,ma anche in altre regioni.è di alcune settimane fa,la visita alla struttura del presidente dei LIONS della città di PISA.e della responsabile di una delle più antiche associazioni storiche culturali della stessa città.Dopo la visita ,con la superba illustrazione storica del dr.Perrotta,hanno espresso la loro ammirazione per uno dei pochi monumenti storici,addirittura antecedente alla fondazione del santuario di s.FRANCESCO.Pertanto hanno invitato lo stesso dr. Perrotta a recarsi nella loro città, per presentare con filmati e foto,questo gioello,che molti paolani ignorano,essendo stato recuperato e ristrutturato nelle consiliature del sindaco, Antonella Bruno Ganeri.Il progetto lanciato dall’amministrazione comunale,è stato accolto con entusiasmo da tutte le associazioni. IL progetto molto semplice che non comporta neanche spese notarili, consiste nel creare un consorzio di tutte le associazioni ,regolarmente registrate,che faranno capo sempre all’ amministrazione comunale,per la gestione di tutto il complesso storico.Lo statuto è stato prontamente inviato dagli amministratori al loro legale per l ‘approvazione.Lo statuto una volta approvato segnerà una tappa molto importante sulla valorizzazione e fruibilità di tutti.Potrà cosi dotarsi di personale ,quali il servizio civile,per permettere la visita ,giornalmente a chiunque lo desideri.Potrnno essere allestite mostre,come fu fatto con le macchine da scrivere di ogni epoca,recuperate dal sig. Franco Nigro,che fu apprezzata per diversi mesi,da tanti visitatori.Purtroppo oltre duecento macchine da scrivere preziose,per superficialità delle amministrazioni dell ‘epoca,sia di Paola che di Cosenza,sono finite nella città di FANO,dove è stato allestito un apposito museo.Con la costituzione di questa aggregazione,si potranno organizzare come per ben dodici anni ha fatto, l’associazione AUSER,con mostre ,convegni con la presentazione di libri ,che ebbero il loro battesimo in questo splendido luogo,o rivivere le belle serate estive nel cortile ,ascoltando musici e melodie in una atmosfera magica.

About Cosmo De Matteis

Check Also

Paola – Incidente alla Marina: auto si ribalta vicino ai “Tre Ponti”

Poco fa, lungo la carreggiata con senso unico a salire nei pressi della rotonda dei …

Rispondi