armando incarnato

Paola – Condannato a 2 mesi Armando Incarnato di Uomini&Donne

Assolto da una delle accuse che lo vedevano imputato, Armando Incarnato è stato condannato a due mesi di reclusione (pena sospesa) e al pagamento di 80 euro di multa dal Tribunale di Paola, che lo ha riconosciuto colpevole di omesso versamento dell’assegno di mantenimento in favore della figlia minore.

Come si ricorderà (clicca), il procedimento nei confronti dell’ospite “star” della trasmissione “Uomini&Donne” condotta sulle reti Mediaset da Maria De Filippi, ha preso avvio da un’iniziativa della sua ex compagna (nonché madre della bambina), che patrocinata dagli avvocati Enrico Morcavallo e Rosangela Cassano, ha adito le vie legali per veder riconosciuti i diritti della minore.

Caduto il capo d’imputazione relativo all’inosservanza del provvedimento del giudice civile, ad Incarnato è stata confermatata l’accusa di sottrazione agli obblighi di assistenza inerenti alla responsabilità genitoriale, in quanto – per il tribunale – ha fatto mancare alla figlia minore i mezzi di sussistenza.

About Redazione

Check Also

giovanni politano

Paola città dell’umiltà, tra consulenze (pure “a gratis”) e concessioni

Sull’albo pretorio del comune di Paola, negli ultimi giorni, stanno venendo alla luce le più …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: