Tutti a Torremezzo, adesso!

Era il 13 giugno 2011: 780 mila calabresi, oltre la metà degli aventi diritto al voto, esprimeva chiaramente la propria abcopinione: “No alla privatizzazione”. E così vincevano i “2 si per l’acqua bene comune”, per mesi pubblicizzati dai vari comitati per l’acqua pubblica sparsi per l’Italia.

A distanza di due anni, un altro passo avanti verso il progetto di mandare a casa la So.ri.Cal, istituendo al suo posto una nuova azienda pubblica:  l’ ABC (Acqua Bene Comune) Calabria , senza scopo di lucro i cui eventuali avanzi di gestione saranno finalizzati esclusivamente al miglioramento del servizio idrico integrato.

Questo sarà possibile grazie alla legge regionale d’iniziativa popolare “Tutela, governo e gestione pubblica del ciclo integrato dell’acqua”, promossa dal coordinamento calabrese per  l’Acqua Pubblica, che per passare ha bisogno di 5 mila firme, oppure della partecipazione a tale iniziativa popolare di almeno 3 comuni con più di 10 mila abitanti.

Molti comuni si sono già mobilitati da tempo, altri lo stanno facendo, in quanto c’è tempo ancora fino alla seconda settimana di giugno.

Domenica 26 maggio scorso a Torremezzo  di Falconara, giovani del posto, hanno raccolto le firme per contribuire alla realizzazione dell’istituzione dell’azienda pubblica.

Alla presenza di un membro del consiglio comunale che avrà il compito di verificare l’autenticità dei firmatari, saranno presenti anche domani sabato 8 giugno per raccogliere altre firme, dimostrando che anche le piccole comunità possono contribuire, seppur nel loro piccolo, ai cambiamenti di cui la Calabria ha bisogno!

About Asmara Bassetti

.

Check Also

Itis Fuscaldo studenti egiziani

ITIS di Fuscaldo (CS), un bell’esempio di scuola «internazionale»

Incontrare Giorgio Clarizio nel suo ufficio, prima di seguirlo durante la conferenza stampa organizzata questa …

One comment

  1. ottima iniziativa da supportare Cosmo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: