franco candreva

Falconara Albanese – Candreva apre la campagna elettorale con un “attacco”

Nota del dott. Franco Candreva, candidato a Sindaco per il Comune di Falconara Albanese alle prossime elezioni

Semplificazione burocratica, sostegno alle imprese e all’agricoltura, defiscalizzazione, mobilità sostenibile, trasparenza amministrativa, tutela ambientale, promozione del territorio, valorizzazione culturale: sono queste le principali direttive su cui si articolerà il programma di governo del candidato sindaco di Falconara Albanese (Cs) Francesco Candreva.

Candreva, medico dentista in pensione, nato e cresciuto a Falconara, ha ufficializzato la sua candidatura a primo cittadino del Comune arbëreshë nello scorso mese di maggio e in queste settimane sta lavorando per definire la lista dei nomi che lo affiancheranno in questa avventura politica e amministrativa.

“Falconara nel Cuore” è il nome scelto da Francesco Candreva per la sua lista civica, da qualche giorno presente anche su Facebook con una pagina ufficiale: “Già da tempo ho avviato una proficua interlocuzione con i miei concittadini, con le Associazioni locali e con Amministratori di altri paesi del Cosentino, perché ritengo che occorra mettere assieme le istanze di tutte le rappresentanze locali, per poter definire un programma elettorale plurale e coerente con i fabbisogni del territorio”, scrive Candreva in una Nota stampa.

“Il mio intento è quello di proseguire con incontri mirati con tutte le rappresentanze locali e coinvolgere tutti i cittadini, contrada per contrada, per completare la rosa dei nomi che mi affiancheranno in questa esperienza ed accogliere ogni proposta e contributo, ma sono già molto soddisfatto di avere nella mia squadra le persone che hanno deciso di condividere con me questa sfida impegnativa, ma coinvolgente, e con le quali sto costruendo un programma concreto e operativo”.

Falconara Albanese è “reduce” da tre mandati a guida di Ercole Conti ed è balzata agli onori delle cronache nazionali, negli ultimi anni, perché tra i banchi dell’opposizione siede addirittura la stessa figlia del Sindaco uscente (assieme ad altri congiunti di consiglieri eletti): un’anomalia frutto della precisa volontà di scongiurare il commissariamento del piccolo centro del Tirreno cosentino, poiché la lista di Conti senior non aveva antagonisti, ma che di fatto ha decretato oltre un decennio di gestione familiare della cosa pubblica.

“Non ci interessa, in questa sede, porre l’accento sull’opportunità di questo modo di governare – scrive Candreva -. Mi preme piuttosto sottolineare che in questi ultimi anni Falconara si è, di fatto, spenta lentamente, perdendo a mano a mano il suo ruolo di meta turistica privilegiata grazie alla splendida spiaggia di Torremezzo e di centro culturale di interesse etnografico grazie alla sua peculiarità di minoranza arbëreshë. Tutti temi – sottolinea Candreva – che voglio non solo voglio riportare al centro del dibattito, ma far diventare volano per le altre azioni di governo”.

La storia e la cultura di Falconara Albanese, piccolo borgo appartenente alla minoranza etnica arbëreshë , che affonda le sue radici nella fuga degli albanesi dalla dominazione turca del ‘400, potrebbe davvero diventare uno dei motori di sviluppo di tutto il comprensorio comunale: “Abbiamo usi e tradizioni peculiari e affascinanti – ricorda Francesco Candreva – persino una lingua e un rito religioso che si differenziano dai paesi viciniori e se gli altri centri di etnia arbëreshë  presenti in Calabria ne hanno fatto motivo di orgoglio e su di essi hanno costruito non solo la propria identità e riconoscibilità, ma le proprie attrattive, noi negli anni li abbiamo mortificati o comunque non incentivati, fino quasi a farli scomparire. Ecco, è da qui che voglio ripartire: do merito alla Amministrazione uscente di aver portato a compimento il progetto di un museo etnografico, ma a cosa è servito se lo stesso è sempre chiuso e se non è inserito nel circuito dei musei etnografici regionali e nazionali? E questo è solo un esempio di come attorno a questa nostra peculiare appartenenza si possa costruire un intero sistema economico e produttivo. A questo proposito – aggiunge l’aspirante sindaco di Falconara – stiamo già lavorando a un progetto di marketing territoriale in grado non solo di creare sviluppo e occupazione, ma anche di attrarre investimenti, sia privati che pubblici, e penso a tutti i Fondi strutturali che l’Europa mette a disposizione per la tutela delle minoranze, ma più in generale per il recupero dei borghi e per il rilancio occupazionale e delle attività produttive”.

Il programma elettorale sin qui elaborato – si legge nella Nota – nasce dalla condivisione, dal confronto e dall’innesto con le molteplici anime che comporranno la lista civica guidata da Candreva: “è il mio metodo di costruzione di un progetto elettorale – ci tiene a precisare – e sarà il mio metodo di governo, qualora venissi eletto”.

About Redazione

Check Also

arresto paola

Cosenza – Scippa un telefono ad una donna poi aggredisce la Polizia: arrestato 28enne

Continuano senza sosta i servizi di prevenzione e  controllo del territorio predisposti dalla Questura di Cosenza …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: