elisuperficie paola

Paola – Cronache di viaggi nel tempo: il giorno in cui s’avverò l’elisuperficie

Dando un’occhiata alle dinamiche di pubblicazione attualmente in voga sull’albo pretorio online del comune di Paola, non si può fare a meno di restare affascinati dalle tempistiche che contraddistinguono lo sbocciare di taluni atti.

Infatti, come sarà possibile appurare a chiunque intendesse dedicare alla faccenda qualche minuto, si noteranno delibere e documenti che, nonostante vengano presentati come “appena sorti”, in realtà risalgono al passato (a volte anche remoto, se considerato nei termini della burocrazia).

Un’anomalia che, già di per sé, risulta assai interessante e degna di maggiori approfondimenti in futuro, che però in alcuni casi presenta anche caratteri paradossali, capaci di scuotere fino alle fondamenta i principi della logica.

Ovviamente il tema non è nuovo, perché presentatosi già lo scorso febbraio con la delibera sul pulmino scolastico (qui, qui e qui, tutti i passaggi), e riguarda la capacità di viaggiare nel tempo detenuta dall’esecutivo in carica, la giunta comunale in questo caso composta dal sindaco Roberto Perrotta, dalla vice Marianna Saragò e dagli assessori Grazia Surace e Antonio Penna (Samà e Romito: assenti).

Nel caso di specie, la nuova delibera che certifica questa propensione a solcare il calendario a piacimento, è frutto di una riunione avvenuta il 15 marzo 2022 (almeno questa è la data che segue al numero 39 nell’intestazione del documento), quando l’esecutivo ha deliberato favorevolmente ad una proposta dell’assessore al Patrimonio (Tonino Penna), che di fatto sancisce l’istituzione di un’elisuperficie sul suolo comunale.

Su richiesta del Sig. Vincenzo Loiero (pilota aeronautico), e previa revoca alla Società Roses s.r.l., l’esecutivo guidato da Roberto Perrotta ha dato il via libera alla conversione dell’area recintata in località “Pantani”, creando i presupposti perché venga utilizzata per «destinarla ad utilizzo di elicotteri della protezione civile e di tutte le altre forze dell’ordine aree oltre all’elisoccorso 118».

Delibera del 15 Marzo n.39, su proposta dell’assessore Tonino Penna datata 22 Marzo 2022, vale a dire che la giunta ha deliberato con una settimana d’anticipo rispetto alla proposta dell’assessore. Così, di botto.

Un vero rompicapo, che comunque si spera possa non costituire intralcio alla volontà amministrativa, perché è troppo nobile lo scopo di un’elisuperficie per inciampare su una piccola discrepanza cronologica. La burocrazia, di certo capirà.

E Paola, intanto, grazie all’intraprendenza di un pilota e alla presenza dell’Associazione “Eliclub Polo Aereonautico San Francesco di Paola”, si è dotata di un’infrastruttura di cui ha sempre avvertito il bisogno.

Pertanto ora si attendono le azioni conseguenti, che senz’altro considereranno una bonifica della zona (da anni divenuta ricettacolo di immondizia, compresi i rifiuti speciali e i residuati da smaltire), con il potenziamento della videosorveglianza (è di qualche giorno fa la notizia relativa ai danneggiamenti subiti dall’impianto elettrico del posto) e sicuramente dell’illuminazione (che se la si immagina a livello di un’elisuperificie, la notte cambierà totalmente il panorama dei residenti che vivono nella zona).

Un deciso passo in avanti, o indietro (nel tempo)?

Ma alla fine fa fede il 15 Marzo o va in confusione col 22?

Vabbè, c’è l’elisuperficie. Non pensiamoci più.

About Redazione

Check Also

isidoro gentili

Paola – Serata astronomica per i ragazzi dell’IC Isidoro Gentili

Nella serata di venerdì  26 gennaio, presso il piazzale  del Santuario di San Francesco  di …

Rispondi