Paola, il servizio idrico fa acqua da tutte le parti (e i disagi s’allargano a macchia d’olio)

Nonostante l’ostentata sicurezza riservata alle iniziative volte alla prevenzione dell’inquinamento marino, nonostante l’intubazione di scarichi fognari abusivi e a cielo aperto, nonostante la canalizzazione automatica del percolato che va a mischiarsi alla raccolta delle “acque bianche” che defluiscono, placide, nelle cunette a bordo strada, nonostante tutto questo impegno, la situazione idrica del Comune di Paola langue nel disagio più totale.

Si da infatti il caso che questa mattina, per la cittadinanza e l’Amministrazione di Paola, sia iniziata una giornata di quelle “storte”, preludio probabile di un culmine che verrà raggiunto questa sera in Consiglio Comunale.

Lacune del servizio idrico di Paola: Gran parte dei quartieri del sud e del centro di Paola sono senza acqua potabile, da Madonna delle Grazie fino (è notizia di pochi minuti fa) a Viale dei Giardini, i cittadini quest’oggi non sanno a quale Santo votarsi per preparare il pranzo e/o per lavare le  stoviglie. L’acqua distribuita dal serbatoio che serve “non meglio specificabili zone” che – a macchia d’olio – stanno venendo interessate dal disagio, non risulta potabile.

A fronte delle tasse pagate, il servizio è – ancora una volta – insufficiente (per non dire “scarso”). A questo punto la maggioranza consiliare non può più limitarsi a prendere atto della situazione, è necessaria un’azione di rottura con un presente che ha già rotto rispetto al passato. In Città i mugugni stanno iniziando a diventare proteste.

About Francesco Frangella

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

Paola – Donazioni: il Comune stanzia 10mila€ per tenda triage all’Ospedale

10mila 601 euro e 80 centesimi: a tanto ammonta la cifra che il Comune di …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: