«Thalassa è la parola che preferisco fra le tante che i greci avevano per indicare il mare perché significa semplicemente acqua salata. È il luogo del vivere, l’orizzonte della patrica, il Mediterraneo dell’esperienza»Fabio Fiori

Da pochi giorni il solstizio d’estate ha dato il via alla stagione balneare e il nugolo di bagnanti comincia a invadere le spiagge ormai assolate dei litorali della nostra Penisola.

Chiassose masseinvadono i litorali quasi esclusivamente alla ricerca di un refirigerio e/o di un sano divertimento, spesso ignare, della storia legata all’infinita distesa d’acquache è il Mare, a volte immobile, altre meno placida e altre ancora tumultosa.

Approfittando proprio del periodo estivo vogliamopresentare un interessante e breve (appena 134 pagine) libro che riguarda il Mare. Il suo titolo “Thalassa. Le acque del Mediterraneo”, già lascia intuire che non è uno di quei libri in cui l’argomento mare è trattato con superficialità e dilettantismo. L’autore Fabio Fiori, infatti, oltre a essere gironalista e scrittore, con all’attivo diversi saggi riguardanti il mare, è anche un provetto marinaio, che vive il Mare attivamente.

Esso fa parte della collana UOMINI, NAVI E MISTERI DEL MARE, della Ugo Mursia Editore,

ed è una sorta di portolano, diviso in due parti: TALASSOFILIA e TALASSOGRAFIA, in cui l’autore descrive il Mare visto dagli “antichi”, le legente mitologiche ad esso legate e racconta, poi, della propria esperienza nell’ambiente “liquido”, sia aere che subacqueo, descrivendone con novizia di particolari tutte le attività che in Mare si possono svolgere.

“Le acque mediterranee, da millenni teatro di storie e avventure, continuano a regalare grandi emozioni, quelle del nuoto, del remo e della vela. Passioni antiche che l’autore ogni giorno rinnova, ascoltando la voce delle onde e dei marinai, di ieri e di oggi. Nuotare e navigare riflettono un amore unico e ancestrale per il mare, che è il punto di partenza di questo portolano sentimentale. Nelle sue pagine i piaceri e le gioie che il Mediterraneo offre quotidianamente si intrecciano con la storia, la geografia, il mito, le scienze e le arti, dando vita a un racconto intenso e vitale. Una rotta che porta dalle fondamenta di Venezia alle banchine di Genova, dalle Bocche di Bonifacio allo Stretto di Messina, dalle verdi acque adriatiche a quelle blu tirreniche, restituendo un significato concreto alla mediterraneità, che è fatto storico-culturale e appassionata pratica del mare.”

Si tratta, dunque, di una sorta di portolano sentimentale, in cui i piaceri e le gioie che il Mediterraneo offre quotidianamente si intrecciano con la storia, la geografia, il mito, le scienze e le arti, dando vita a un racconto intenso e vitale. Una rotta che porta dalle fondamenta di Venezia alle banchine di Genova, dalle Bocche di Bonifacio allo Stretto di Messina, dalle verdi acque adriatiche a quelle blu tirreniche, restituendo un significato concreto alla mediterraneità, che è fatto storico-culturale e appassionata pratica del mare.

Si tratta, in pratica, di un libro da leggere tutto d’un fiato!

Antonio Mancuso

Dettagli del libro

  • Titolo: Thalassa. Le acque del Mediterraneo
  • Autore: Fabio Fiori
  • Editore: Ugo Mursia Editore
  • Pagine: 134
  • Prezzo: Euro 9,00

 

Dettagli sull’Autore

thalassa

Fabio Fiori

 

Fabio Fiori, marinaio e scrittore, ha pubblicato “Un mare. Orizzonte adriatico” (2005), “Abbecedario Adriatico. Natura e cultura delle due sponde” (2008), “Vela libre. Idee e storie per veleggiare in libertà” (2012) e “Ánemos. I venti del Mediterraneo” (2012). Scrive di paesaggio, ecologia e cultura del mare su quotidiani, riviste, tra cui «Bolina» e «Lettera Internazionale»

Thalassa. Le acque del Mediterraneo ultima modifica: 2014-06-23T21:14:02+02:00 da Redazione
Redazione

About