paola protesta

Paola protesta: «quanti buchi nell’acqua!» [VIDEO REPORTAGE]

Il video a corredo di quest’articolo cerca di sintetizzare, in maniera arbitraria, tutto il percorso svolto dalla manifestazione tenutasi lo scorso 30 Ottobre a Paola. Un corteo partito da Piazza IV Novembre e culminato nel Largo “Mons. Perrimezzi” antistante la porta d’ingresso del Municipio cittadino ubicato nel plesso del Sant’Agostino.

Paola protesta nuovamente, questa volta contro la politica fiscale dell’Amministrazione Ferrari che, nell’ultimo periodo, ha deciso di far convergere la propria attenzione laddove il Comune vanta dei crediti esigibili – secondo la logica della Giunta – anche attraverso il ricorso ad un Regio Decreto del 1910 che prevede finanche la confisca.

La forma di protesta che non è proseguita come avevano immaginato gli organizzatori.  Principalmente perché quando il corteo (partito da Piazza IV Novembre) ha raggiunto il Comune, ad attenderlo ha trovato soltanto i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, obbligatoriamente presenti per ragioni legate allo svolgimento di manifestazioni di questo tipo.

Il Sindaco Ferrari non c’era. E quando la notizia s’è diffusa tra i presenti (poco più di un centinaio di persone), grande è stata la delusione. A comunicarlo è stato il Consigliere di minoranza, capogruppo del PD, Graziano Di Natale, il quale – entrato nelle stanze comunali insieme ad un pubblico ufficiale – ha potuto soltanto prendere atto dell’assenza. «L’atteggiamento che contraddistingue l’attuale maggioranza di Governo della Città – ha poi dichiarato Di Natale – conferma la distanza siderale che si è venuta a creare tra il Sindaco ed i cittadini». In seguito, riferendosi ai colleghi di opposizione consiliare, ancora una volta assenti in queste circostanze, il capogruppo del PD ha detto «se volessimo ottenere un risultato efficace dovremmo riunire tutte le anime della minoranza, soprattutto nelle sedi preposte. Perché mi sono stancato d’essere l’unica presenza, formalmente istituita di un ruolo consiliare, ad avere relazioni conflittuali con l’altra parte. I disagi che Paola sta affrontando attualmente, necessitano l’unità di tutte le voci elette per parlare».

Anche Mario Valitutti, del Comitato di Salute Pubblica, ha tuonato nuovamente contro l’Amministrazione: «i cittadini si sono trovati dinnanzi a cifre spropositate rispetto a quello che hanno potuto realmente consumare. La qualità è pessima ed i costi sono al massimo, è una situazione insostenibile». Poi, rivolgendosi alla folla ha concluso dicendo «è importante che i cittadini capiscano che non abbiamo protestato perché non vogliamo pagare, o perché chi ha contratto dei debiti tributari col Comune sia esentato dal porvi un rimedio. Noi siamo saliti fin sotto al Palazzo di Città per chiedere agli amministratori di prendere in considerazione vie alternative al Regio Decreto».

Ma tutto questo, forse, è sintetizzato meglio nel Video Reportage che segue.

Buona Visione

About Francesco Frangella

Francesco Frangella
Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

I Verdi calabresi “bacchettano” Santelli per «riapertura strumentale attività»

“Amicus Plato, sed magis amica Veritas”. La Federazione dei Verdi ed Europa Verde della Calabria …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: