Paola: il parere di Stancato sullo stato di salute del Comune – Video Intervista

Non soltanto per la sua indubbia esperienza politica, non soltanto per il fatto che – attualmente – detenga i numeri per indirizzare e indagare senza indugi l’operato dell’Amministazione “Ferrari”, ma soprattutto per il fatto che sia un medico (quindi titolato “per professione” ad esprimere un parere); abbiamo realizzato, insieme all’On. Sergio Stancato, un’intervista che risultasse quasi una “visita” per determinare lo stato di Salute del Comune di Paola.
Inconsciamente guidate dalla fiducia in quest’intenzione, le domande rivolte al fondatore del P.R.I. paolano hanno trovato – sempre – una risposta adeguata e soppesata. In un moto d’equilibrismo “esperto”, l’On. Sergio Stancato ha schivato ogni possibilità “estrema”, ha controllato ogni emozione e si è espresso in un “avviso” all’altezza del suo essere “medico”.
Dalle nostre parti è famoso un proverbio: “ù miedicu pietusu, ha fatt’à cancarena verminusa” (‘il medico pietoso ha permesso il progresso della malattia’, nel caso della cancrena – è risaputo – bisogna “amputare”); e mai come in questa occasione risulta calzante. Il Dott. Stancato, da vero medico (e quindi, spesso, ascoltatore dei “malesseri” dei pazienti), ha rilevato dei problemi nelle tempistiche d’attuazione dell’azione amministrativa e, per questo motivo, ha espresso una diagnosi che prevede la “sola” operazione chirurgica come possibilità d’intervento “risolutore”. Un’operazione che prevede – probabilmente – l’asportazione amministrativa dell’Assessore Siciliano (questo lo si potrebbe intuire da espressioni come “ha adempiuto”, adoperate dal Dottore nel corso dell’intervista video che segue), ed il ricongiungimento dei tendini strutturali di un programma elettorale sin quì disatteso.
Stancato dice chiaramente che – al momento – la popolazione paolana “langue” in una dimensione tragica, descritta quasi come una sorta di Limbo Dantesco dove si consuma la distanza tra l’amministrazione ed i cittadini. Un processo che non può assolutamente progredire.
Per questo il responso è chiaro: o si cambia passo, o si torna a casa (ed in entrambi i casi è prevista “l’amputazione”).
A questo punto la guarigione di Paola è relativa al “ritmo” che Basilio Ferrari riuscirà a mantenere nella marcia amministrativa che lo vede leader. Una marcia attualmente condizionata da sferzate “istituzionali” che ne hanno messo in discussione l’equilibrio, rendendolo – anche alla luce del referto odierno – piuttosto “precario”.
La video intervista che segue potrebbe suscitare anche altre interpretazioni, ed ognuna potrebbe essere quella più giusta, pertanto se ne raccomanda la “Visione” con l’auspicio che la si trovi – contestualmente – “Buona”.

 

About Francesco Frangella

Francesco Frangella
Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

I Verdi calabresi “bacchettano” Santelli per «riapertura strumentale attività»

“Amicus Plato, sed magis amica Veritas”. La Federazione dei Verdi ed Europa Verde della Calabria …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: