Breaking news
Something went wrong with the connection!

Posts From Giampiero Delpresepe

#LaMiglioreCalabria, altro hashtag di Graziano Di Natale dopo #iononmollo

È il politico paolano più in evidenza del momento, impegnato sia sul fronte interno della sua città, sia sul palcoscenico sovracomunale della provincia, con l’ambizione di conquistare ulteriori posizioni nell’ascesa  di una carriera che affonda sino al secolo scorso, in quel passato centrista targato “Democrazia Cristiana”. Per i più giovani: la “Democrazia Cristiana” fu il partito che, più di ogni altro, governò l’Italia dal dopoguerra fino all’ultima decade del secolo

Maggio 2019 – Lungomare di Paola: posizionati i bidoni per raccolta rifiuti

Il primo a dare il lieto annuncio è stato il presidente del consiglio comunale di Paola, Graziano Di Natale, che su Facebook ha condiviso la sua soddisfazione mediante un post con foto allegate. «Da oggi sul nostro splendido lungomare di Paola sono stati posizionati i cestini per la raccolta dei rifiuti – ha annunciato sulla sua bacheca virtuale colui che è anche consigliere provinciale – Ora tocca a noi dimostrare

4 Maggio “2.0”, tra dirette streaming, foto virali e presenze troppo “virtuali”

È indubbio che, quello appena trascorso, è stato uno dei “4 Maggi” (perché Paola supera finanche il Presepe che ne ha tre e, addirittura, senza una “G”) più sospirati di sempre. Il maltempo, che ha condizionato le fasi culminanti della parabola che si conclude nella consegna delle chiavi al Santo, ha fatto davvero sospirare nell’attesa di una schiarita che non è mai arrivata. Fortunatamente non con la Tatangelo, che a

Da Catanzaro Gratteri “batte un colpo”. Bruni da Paola lo amplificherà?

Come un’onda che si propaga da una sorgente verso tutto ciò che sta intorno, l’ultima inchiesta condotta da Nicola Gratteri – procuratore della Repubblica di Catanzaro – ha generato un effetto “simpatico” per il quale, a diverse latitudini della Calabria, molti amministratori e politici locali hanno iniziato a non dormire sonni tranquilli. D’altronde, c’è la certezza che il magistrato stia agendo per dar seguito a quanto detto nello scorso mese

Meno di 1000€ per la “Casa del Popolo”: storia “pubblica” paolana ai privati

Con poco meno di mille euro al mese, chiunque avesse i requisiti per fittare la  “Casa del Popolo”, potrebbe tranquillamente pensare d’insediarvisi. Si da infatti il caso che l’amministrazione della “Salute Pubblica”, abbia messo in circolo la determina “caposettoriale” numero 177 del 26 aprile scorso, avente ad oggetto: “Bando pubblico per la locazione commerciale di una unità immobiliare sita in piazza IV Novembre”. Locazione “commerciale” per la Casa del Popolo.

Son tutte “socio-sanitarie” le attività nel poliambulatorio? Critici Asp e Falbo

In principio è stata la dottoressa Angela Riccetti, direttore dell’Unità operativa complessa del Distretto sanitario “Tirreno”, che con una dura presa di posizione ha – di fatto – ammonito il sindaco di Paola, Roberto Perrotta, ad adempiere all’impegno di dare esecuzione immediata alla convenzione, vincolante, stipulata dal Comune con la Provincia di Cosenza in merito all’utilizzo del Poliambulatorio di Rione “Colonne”. La direttrice distrettuale, tra l’altro, scrive: «In riferimento alle

#malipanza. Ribolle la terra sotto al Marsili: vulcano “attivo”

“La stampa non è l’opinione pubblica”, amava dire il celebre Otto von Bismarck, Primo ministro del Regno di Prussia dal 1862 al 1890. Non lo è e non dovrà mai esserlo, perché l’opinione pubblica – così come ammonì a suo tempo Vladimir Lenin, primo ministro Russo e poi Sovietico – si può comprare e falsificare ovunque vi siano capitalisti, perché la libertà di stampa significa libertà di comprare i giornali,

Romanzo Comunale: Epopea gestionale post-Città con il nome di Donna

Le vesti ormai calate, dismesse nel tentativo di affermare una natura non ancora del tutto compiuta, avevano messo in mostra un frutto acerbo, non ancora in grado di sostenere lo sguardo di una Donna allo specchio. Al suo risveglio, la signorina sognante in un sonno durato cinque anni, s’accorgeva infine di non avere ancora neanche una coppa degna di un reggiseno. «Città con un nome al femminile – ripeté a

Paola – Ricorso contro Perrotta rinviato ad aprile. Ma Ferrari era eleggibile?

Oggi, 23 febbraio 2018, sarebbe dovuto essere il “gran giorno” per un certo tipo di opposizione all’attuale amministrazione comunale paolana. Invece, nisba. A causa di un impedimento del giudice relatore, le ragioni del ricorso proposto – tra gli altri – dall’opposizione incarnata dall’ex sindaco Basilio Ferrari, saranno discusse il prossimo 13 aprile. Malgrado la presenza dei legali di parte, l’aula da cui sarebbe dovuto uscire un verdetto in grado di

Città con il Nome di Donna – Cap XII – Il cavallo del tressette

Tra i giochi popolari col mazzo napoletano, quello del tressette è uno dei più complessi. Considerato come evoluzione al passo della briscola, comporta molta più destrezza della scopa e del’asso pigliatutto, perché i movimenti cui è soggetto tutto il corpo – nel tressette – sono una vera e propria danza da eseguire al tempo stesso della strategia di gioco. Mosse, ammiccamenti, occhiolini, sfarfallamento della smazzata, ventaglio di carte aperto o